Psicologia e
Psichiatria

Nutrire la psiche

Il benessere passa prima dall’anima

Quante volte abbiamo iniziato una dieta?
Quante volte abbiamo perso peso per poi riacquistarlo poco dopo?
Quanti nutrizionisti abbiamo consultato senza comprendere che il problema stava da un’altra parte?

Per queste ed altre ragioni nel nostro Centro Medico è attivo il reparto di Psicologia e Psicoterapia.

Attraverso approcci terapeutici innovativi e percorsi di cura brevi, personale pecializzato aiuta le persone a cambiare il punto di vista sulla vita e acquistare maggiore consapevolezza sui propri disagi e potenzialità.
Questa nuova consapevolezza interiore porta a superare l’idea di “dieta”: di amore verso sé stessi, non più in sacrificio.
E questo è il segreto per rendere definitiva la perdita di peso.


Il disagio di chi soffre di disturbi del comportamento alimentare non va sottovalutato, ma compreso in tutte le sue sfumature.
Per questo in Nutrizione Prevenzione diamo un supporto immediato alla richiesta d’aiuto e miriamo a costruire per il paziente un percorso di autocura ed autosviluppo partendo dalle risorse dell’individuo.

Ascolta i nostri specialisti su YouTube

Approfondimenti

I disturbi alimentari sono numerosi e complessi.

Accanto all’anoressia e all’obesità, esistono infatti molte forme di disagio, forse meno note, ma altrettanto problematiche.

Spesso il disturbo alimentare è solo la punta dell’iceberg del disagio che affligge una persona.

Se non vengono precocemente identificati e affrontati insieme a personale qualificato e competente, questi disturbi possono cronicizzare e portare a uno stato di malattia più complesso e profondo e difficile da eradicare, che porta la persona ad un’esistenza difficile sotto ogni profilo.

I disturbi del comportamento alimentare DCA

In ambito nutrizionale la psicoterapia è di aiuto nei casi di:

  • Disturbi alimentari non gravi
  • Attività preventiva, informativa ed educativa in ambito alimentare
  • Percorsi di sostegno nei programmi di perdita e/o mantenimento del peso corporeo

Con quali obiettivi?

  • Liberarsi dal “peso” della dieta, facendola vivere come una scelta e non una condanna
  • Rendere permanente la perdita di peso
  • Modificare gli stili di vita non salutari
  • Risolvere le abitudini alimentari scorrette
  • Migliorare la qualità della vita
La psichiatria in ambito nutrizionale

La letteratura internazionale è ormai concorde nell’affermare che l’approccio terapeutico più efficace nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare è di tipo “multidisciplinare integrato”.

Seguendo questo principio, al centro medico Nutrizione Prevenzione vengono offerti percorsi di supporto psicoterapeutico che, nel massimo rispetto delle linee guida scientifiche internazionali, aiutano le persone a raggiungere i loro obiettivi e a mantenerli nel tempo.

Percorso di sostegno al cambiamento alimentare

E' un approccio individualizzato che mira a costruire un percorso di autocura ed autosviluppo partendo dalle risorse dell’individuo.

Si rivolge a chi si presta ad affrontare un cambiamento delle proprie abitudini alimentari per migliorare il proprio livello di benessere psicofisico. Per incrementare e sostenere un’immagine positiva di sé e migliorare la gestione del proprio mondo interno, in modo da organizzare con maggiore stabilità il processo di cambiamento.

Percorsi interdisciplinari di supporto

Titolo paragafo

Non sempre mangiamo per soddisfare la nostra fame. Molti di noi utilizzano il cibo per alleviare stress, ansia, tristezza, solitudine o noia, credendo a quella che viene definita “fame nervosa o emotiva”. Un disturbo già molto diffuso che è andato ad aumentare ulteriormente dall’inizio del periodo di emergenza Covid.

In Nutrizione Prevenzione curiamo questo disturbo studiando la causa che scatena la fame nervosa e quali sono i comportamenti da tenere per controllarla e come distinguerla dalla fame fisica.

La fame nervosa

Staff Medico/Sanitario

Dr.ssa Katia Colautti

  • Psicologa Psicoterapeuta

Ha maturato una lunga esperienza nel trattamento delle dipendenze operando nel triveneto.

Applica la tecnica immaginativa di analisi e ristrutturazione del profondo, che utilizza la capacità dell’uomo di esprimere il proprio disagio psicologico con immagini, per favorire il cambiamento verso la guarigione

  • Laureata in Psicologia presso l’Università degli Studi di Padova
  • Specializzata in Psicoterapia Infantile e dell’Età Adulta con le Tecniche Immaginative
  • Iscritta all’Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia con numero 782

Dr.ssa Irene Fiore Leschiutta

  • Psicologa infantile e dell’adolescenza

Nelle varie esperienze lavorative professionalizzanti, ha operato presso il Centro Disturbi Alimentari di San Vito al Tagliamento nel trattamento di anoressie e bulimie.

Si occupa principalmente di bambini e adolescenti, nella loro dimensione individuale così come in quella relazionale

  • incontro con i genitori, in assenza del figlio, per inquadrare la situazione dal punto di vista sitemico
  • inizio dell’indagine sullo stile di vita, l’organizzazione quotidiana, le abitudini e i legami affettivi che ruotano attorno al bambino e che caratterizzano il sistema familiare in cui egli si trova a vivere e convivere
  • prima definizione di un quadro della situazione
  • formulazione ipotesi sull’origine della difficoltà
  • proposta di un piano di supporto terapeutico con suggerimenti concreti e operativi
  • Laureata in Psicologia presso l’Università degli Studi di Trieste
  • Iscritta all’Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia