Reumatologia

Centro Medico Nutrizione Prevenzione


Le malattie reumatologiche possono essere fortemente invalidanti e sono la prima causa in Europa per dolore e disabilità. Interessano circa il 10% della popolazione italiana.

Le parti del corpo interessate possono essere le articolazioni, le ossa, i muscoli, i tendini, i legamenti, e, in particolari forme, anche altri organi o apparati.

La maggior parte di esse possiedono un andamento cronico, portando la persona a gravi problemi sociali, economici e assistenziali.


Le malattie reumatiche affrontate nel nostro reparto di Reumatologia sono:

  • Malattie di tipo degenerativo
  • Malattie del Connettivo e Vasculiti
  • Malattie di tipo infiammatorio
  • Altre Malattie Reumatiche

Il nostro è un centro specializzato nel trattamento dei sintomi da fibromialgia, essendo il primo centro regionale ad aver attivato uno specifico protocollo di cura multidisciplinare integrato. Informazioni

Reumatologia


Malattie Di Tipo Degenerativo

Altre Malattie Reumatiche

Artrite Reumatoide


L'Artrite Reumatoide è una malattia autoimmune, dalle cause ancora sconosciute, nella quale un'attivazione dei linfociti T porta a processi infiammatori dei tessuti articolari e delle ossa, provocando le tipiche alterazioni che possono portare all'invalidità.

L’infiammazione dolorosa interessa spesso, in modo simmetrico, le due articolazioni delle mani, dei polsi, dei gomiti e delle ginocchia. Tipica è la rigidità delle articolazioni al risveglio.

Colpisce in prevalenza le persone con età compresa tra 30 e 50 anni, nel 75% donne, e i bambini molto piccoli. Le origini possono essere ereditarie o ambientali (virus, squilibri ormonali, modificazioni dell'assetto immunitario).

Artrite Psoriasica


L'Artrite Psoriasica è caratterizzata dalla presenza contemporanea di artrite e psoriasi o di artrite associata ad infezioni delle dita e lesioni delle unghie. L'artrite può interessare poche articolazioni (forma oligoarticolare) o numerose articolazioni (forma poliarticolare).

La gravità della malattia varia da forme lievi o moderate a forme altamente invalidanti.

L’obesità è un fattore di rischio noto.

Spondiloartropatie


Le Spondiloartropatie sono malattie reumatiche croniche di tipo infiammatorio e comprendono:

  • la spondilite anchilosante,
  • l'artrite associata alla psoriasi,
  • l'artrite reattiva,
  • l'artrite associata a malattie infiammatorie dell'intestino (rettocolite ulcerosa e morbo di Crohn).

Vengono accomunate da infiammazione del punto in cui i legamenti e i tendini si inseriscono nelle ossa, infiammazione delle articolazioni del bacino (sacro-iliache) e della colonna vertebrale, infiammazione delle articolazione delle gambe, alterazioni a carico dell'intestino, della cute, degli occhi, e della aorta, infiammazione di un intero dito (dito a salsiccia).

La spondilite anchilosante è la più fequente e colpisce i maschi dai 20 ai 30 nni di età.

Artrite Giovanile Idiopatica


L'Artrite Giovanile Idiopatica è anche definita “artrite reumatoide giovanile” ed è la malattia reumatica più comune in età infantile. Viene definita come una artrite persistente per più di 6 settimane e che insorge prima dei 16 anni, con prevalenza nelle bambine.

Se ne distinguono 7 sottotipi:

  • l'artrite sistemica,
  • l'oligoartrite,
  • la poliartrite con fattore reumatoide negativo,
  • la poliartrite con fattore reumatoide positivo,
  • l'artrite psoriasica,
  • l'artrite con enterite,
  • l'artrite non definita.

Polimialgia Reumatica e Artrite a Cellule Giganti (Di Horton)


Le Polimialgia Reumatica e Artrite a Cellule Giganti (Di Horton) sono 2 malattie che spesso compaiono simultaneamente e che colpiscono le perosne di età medio–avanzata (dai 50 anni, con picco dai 70 agli 80).

I sintomi sono dolore e rigidità bilaterali nelle aree di collo o torace, spalle o braccia, anche e coscie, rigidità mattutina che persistente per più di 1 ora, comparsa di mal di testa (cefalea), alterazioni dell'arteria temporale (rigidità, ridotta pulsatilit), evidenza alla biopsia dell'arteria temporale di una condizione di infiammazione cronica (vasculite).

Il dolore alla spalle è presente sia nei movimenti attivi che passivi. Spesso il dolore alle spalle si irradia alle braccia e quello alle anche si estende verso le ginocchia. Il dolore può iniziare in un lato del corpo ma poi, progressivamente, diventa bilaterale.
Nel 50% dei pazienti compaiono anche dolore e rigidità delle ginocchia e dei polsi, la sindrome del tunnel carpale (una infiammazione della guaina che circonda il nervo mediano a livello del polso con conseguente dolore alla prime tre dita della mano), edema del dorso delle mani e dei polsi, delle anche e dei piedi.
In un terzo dei casi sono presenti sintomi generali (febbre, stanchezza, perdita dell'appetito, dimagrimento).

I sintomi dell'arterite a cellule giganti comprendono mal di testa, difficoltà a muovere correttamente la mandibola e la lingua, perdita della vista a carico di uno o entrambi gli occhi (visione di ombre) a causa dell’infiammazione delle arterie oculari, infiammazione dei nervi (neuropatie) delle braccia e delle gambe, dilatazioni patologiche (aneurismi) delle arterie (soprattutto dell'arteria ascellare) e dell'aorta toracica.

Artrice Associata a Morbo Di Chron o Rettocolite Ulcerosa


L'Artrice Associata a Morbo Di Chron o Rettocolite Ulcerosa è un artrite associata a malattie infiammatorie dell'intestino che colpisce le articolazioni degli arti inferiori e dei piedi, in modo asimmetrico.

Si presentano con dolore acuto mentre l’infiammazione "migra" da una articolazione all'altra.

Possono manifestarsi nel contesto una spondilite (infiammazione delle articolazioni della colonna vertebrale), lesioni extra-articolari come l'uveite (infiammazione dell'occhio), lesioni cutanee (eritema nodoso e ipoderma gangrenoso).

Gotta


La gotta è una malattia infiammatoria acuta, dovuta alla deposizione di cristalli di acido urico, che si manifesta in genere con rapida comparsa di dolore intenso, arrossamento e gonfiore articolare. La zona colpita con maggiore prevalenza è la metatarso-falangea dell’alluce ma la malattia può colpire anche in altre sedi e tessuti (cute, tendini).

La gotta colpisce quasi l’1% della popolazione ed è più diffusa nel sesso maschile in età over 40 e nelle donne in menopausa.

Spesso è associata a obesità, ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia. Il rischio di avere la gotta è aumentato nei parenti dei pazienti gottosi, soprattutto in quelli di sesso maschile.

LES (lupus eritematosus sistemico)


Il Lupus Eritematosus Sistemico (LES) è una malattia infiammatoria sistemica, cronica, a eziologia multifattoriale (le cause possono essere molteplici) e patogenesi autoimmune. Spesso nelle donne compare durante il periodo fertile ma può presentarsi a qualsiasi età.

Fra i sintomi ci sono la febbre (dovuta alla malattia o a infezioni secondarie), dolore e tumefazione modesta delle articolazioni (artrite/artralgie), dolore nei muscoli (mialgie) o infiammazione dei muscoli (miosite), rash (eritema) cutaneo caratteristico a livello delle ali del naso e della regione zigomatica che compare dopo esposizione al sole.

Il LES si può presentare in forma lieve, con interessamento solo cutaneo o articolare, oppure in forma più grave con interessamento di cuore, fegato e sistema nervoso centrale.

Sclerosi Sistematica (Sclerodermia)


La Sclerodermia o Sclerosi Sistematica porta ad un indurimento della cute e di vari organi e apparati (gastro-enterico, polmone, rene, cuore) e, nella quasi totalità dei casi, da alterazioni diffuse del microcircolo.

E’ una malattia rara che si manifesta prevalentemente nel sesso femminile fra i 30 e i 50 anni di età. Può comparire in forma limitata (viso, collo, mami, piedi) o in forma diffusa (braccia, gambe, tronco).

Vasculiti


La Vasculite è un'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni e può portare ad un ampio spettro di complicanze secondarie. Si può verificare senza una causa nota (vasculite primaria), per reazioni autoimmuni, come esito di un processo infettivo o in associazione ad un'altra condizione patologica (vasculite secondaria).

Il sistema immunitario diventa "iperattivo" e riconosce erroneamente le cellule dei vasi sanguigni come estranee e pericolose, e le “attacca”. I vasi si possono restringere, anche a casua di trombi o granulomi, riducendo l’afflusso di sangue ai tessuti e agli organi o determinando l'insorgenza di un aneurisma.

La Sindrome Di Sjogren


La Sindrome Di Sjogren è una malattia autoimmune sistemica che coinvolge le ghiandole salivari e lacrimali (secchezza di occhi e bocca).

Interessa prevalentemente le donne fra i 20 anni e i 50 anni.

Può associarsi ad artrite reumatoide, LES, sclerodermia e, seppur in piccola percentuale, può portare allo sviluppo di linfomi.

Polimiosite, Dermatomiosite


Polimiosite e Dermatomiosite sono malattie infiammatorie autoimmuni che interessano prevalentemente i muscoli.

Sono piuttosto rare e colpiscono prevalentemente il sesso femminile intorno ai 50 anni di età.

Si caratterizzano da debolezza muscolare simmetrica, cioè localizzata in entrambi i lati del corpo, interessando spesso i muscoli delle anche, delle spalle e del collo.

Possono essere accomapgnate da un rash cutaneo eliotropo presente a livello palpebrale e periorbitale, febbre, perdita di peso, artrite, fenomeno di Raynaud alle dita delle mani e dei piedi e coinvolgimento del cuore e dei polmoni.

Artosi (Osteoartrosi, Osteortrite)


L’Artrosi, chimata anche Osteoartrosi o Osteortrite, è una malattia degenerativa delle articolazioni. Le articolazioni si chiamano così perchè sono parti del corpo dedicate ad articolare, ovvero “collegare”, le ossa tra di loro.

Fra le articolazioni si distinguono per importanza quelle che collegano le ossa mobili: all’interno di esse si trovano la cartilagine e la membrana sinoviale.

Fibromialgia


La Fibromialgia è caratterizzata da dolore muscoloscheletrico cronico e diffuso, spesso associata ad astenia, disturbi del sonno, problemi cognitivi (es. di attenzione, di memoria), problemi psichici (es. ansia, depressione) e ad un ampio insieme di sintomi somatici e neurovegetativi.
L’eziologia (la causa) della sindrome non è ancora stata pienamente compresa ed esiste incertezza rispetto al quadro fisiopatologico.


La letteratura internazionale è ormai concorde nell’affermare che l’approccio terapeutico più appropriato è quello multidisciplinare, basato su un programma individualizzato di trattamento che includa interventi complementari:

  • educativi e non farmacologici (dietologo, psicoterapeuta, attività fisica adattata AFA, fisioterapeuta, agopuntura),
  • farmacologici (reumatologo, psichiatra).

Il Centro Medico NUTRIZIONE PREVEZIONE è il primo centro medico in Regione FVG ad aver implementato ed attuato un tale protocollo di cura.Informazioni

Osteroporosi


L’Osteroporosi non è da considrarsi tanto un processo “normale” legato all’invecchiamento quanto, piuttosto, una malattia cronica che dipende da diversi fattori.

E’ caratterizzata da una diminuzione della resistenza ossea, dal deterioramento della microarchitettura dell’osso con aumento della fragilità scheletrica, e della predisposizione alle fratture.


Dottoressa Francesca Zuliani

Medico Chirurgo Specializzato in Reumatologia


Medico Chirurgo specialista in Reumatologia, collabora con il centro medico nell’ ambito del PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO MULTIFUNZONALE dei sintomi da Fibromialgia , definendo all’occorrenza la terapia farmacologica più idonea al paziente.

Si occupa della diagnosi e terapia delle patologie infiammatorie dell’apparato locomotore (artrite reumatoide, artrite psoriasica, spondilite anchilosante, artriti sieronegative), polimialgia reumatica, patologie degenerative osteoarticolari, malattie infiammatorie e autoimmuni del tessuto connettivo (lupus eritematoso sistemico, sindrome di Sjogren, sclerosi sistemica, dermatomiosite, polimiosite), vasculiti (arterite gigantocellulare, arterite di Takayasu, vasculiti ANCA relate, sindrome crioglobulinemica), fibromialgia e osteoporosi.


Esegue infiltrazioni intrarticolari e peritendinee nel trattamento di infiammazioni localizzate.


  • Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Udine
  • Specializzazione in Reumatologia presso l'Università degli Studi di Verona
  • Iscritta all'Albo del Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Pordenone n° 1982
Dottoressa Francesca Zuliani - Medico Reumatologo

Dott.ssa Francesca Zuliani - Medico Chirurgo Specializzato in Reumatologia